Ecotecnologie R&D Srl
Laboratorio di Ricerca e Sviluppo

 

News

Ultimo aggiornamento: 09-09-2019

 


RIUTILIZZATORE 2.0  SMART GRID –

Ovvero una macchina ed una tecnologia in grado di renderci autonomi dalla rete e fortificare la stessa rete pubblica di distribuzione di energia diminuendone oltretutto i costi di manutenzione.

Sistema inverter da 10kVA , operante in alta tensione cc (240 Volt cc) in grado di alimentare attraverso  fonte rinnovabile utenze domestiche da 1,5 – 3- 4,5, 6 kW ca Enel convenzionali.

La rete pubblica viene considerata un serbatoio in prelievo per un massimo di 1kW

Le fonti di energia utilizzata in questo caso sono tre . Il pacco d’accumulo associato alla macchina ,  insieme al fotovoltaico installato ed al prelievo eventuale da rete. Queste tre fonti  conferiscono energia in cc all’inverter che alimenta l’utenza.

L’impianto  in questa maniera è virtualmente staccato dalla rete; rete  a cui ricorre con prelievi che vanno da 40 Watt a 800-900  Watt massimi in un processo algebrico che mette in gioco le variabili di kWH accumulo, kWH consumati, kWH prodotti da generatore FTV e prelievo minimale dalla rete.

Dimensionamento macchina , accumulo, FTV, e massimo prelievo da rete obbediscono ad un protocollo testato nei nostri laboratori i cui vantaggi vanno all’utenza , alla rete pubblica di distribuzione dell’energia elettrica e all’utente.

VANTAGGI PER SINGOLA VOCE

Vantaggi per l’utenza: l’utenza acquista, lontana dalla rete,  stabilità e continuità ; oltre naturalmente al risparmio dovuto all’energia da FTV  direttamente prodotta e consumata in loco. La rete può essere assente, instabile e discontinua, ma l’impianto con RE 2.0 conferisce sempre i parametri elettrici essenziali (tensione e frequenza) stabili a 230 Volt ca – 50 Hz

Vantaggi per la rete: la rete formata da milioni di utenti si ritrova a fornire energia nelle utenze che utilizzano le nostre macchine , con i nostri metodi, 3-4 volte meno delle  potenze contrattuali impegnate . La produzione Enel  non deve operare avendo come obiettivo la coperture dei picchi di assorbimento . La diffusione di tale protocollo comporta semplicemente il calcolo aritmetico di numero utenze per 1,5kW massimo , dato che i picchi di assorbimento vengono gestiti all’interno dell’impianto utenza dall’elettronica interna della macchina che consente prelievi massimi di 1kW. Oltre al ridimensionamento del rischio crollo della rete per le contemporaneità che con il vecchio sistema si potevano raggiungere nei periodi di massimo consumo (Agosto – Dicembre), i gestori della rete pubblica hanno un notevole risparmio nella manutenzione delle reti per il diminuire delle correnti circolanti nelle dorsali di distribuzione con tripla terna. Le centrali convenzionali ad olio combustibile possono essere spente per periodi ben precisi dato che decade il problema dell’assorbimento massivo nelle ore di picco serali . In ogni caso abbattere il problema delle contemporaneità di assorbimento è sicuramente un grande vantaggio per tutti .

Vantaggi per l’utente: l’utente utilizzando il protocollo della Ecotecnologie con il RE 2.0 può, oltre i vantaggi elencati in alto per l’utenza , avere un notevole risparmio abbattendo il contratto con il distributore (esempio da 4,5 a 1,5 kW). Inoltre  se opera in maniera virtuosa  può andare totalmente in isola rescindendo il contratto con il distributore , dato che i 2/3 degli importi nella bolletta elettrica sono tasse, accise e chissà cosa. Se in bolletta ho da pagare 120,00 Euro , 40,00 è consumo elettrico kWH e 80,00 sono tutte tasse ed incomprensibili fardelli.

LA TECNOLOGIA CI  METTE IN MANO UN DISPOSITIVO IN GRADO DI CONTRASTARE LA FATTURAZIONE ILLECITA FATTA  SULLE BOLLETTE ELETTRICHE .

FATTURAZIONE ILLECITA ORAMAI  ARCHEOLOGIA DI UN PASSATO CHE VA’ SCOMPARENDO.

 NON SIAMO SUDDITI IN MANO ALLA PLETORA DI OLIGARCHI . LA RICERCA E LO SVILUPPO DI NUOVE TECNOLOGIE PUO’ RISCATTARCI DALLA SUDDITANZA ED ESSERE LIBERI NELLE NOSTRE NECESSITA’. Un caro saluto

Giuseppe De Santis


IL SOGNO DI AVERE UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO CHE ALIMENTA UN’UTENZA TOTALMENTE ISOLATA DALLA RETE ELETTRICA NAZIONALE MA CON TUTTE LE COMODITA’ DI UNA CASA MODERNA .

Scarica PDF


Vedi le nostre ultime realizzazioni


Metodologie e Macchine operative nelle varie applicazioni

IMPIANTI AD ISOLA
Il progetto nasce sovradimensionando sia il generatore ecocompatibile che il pacco d’accumulo , utilizzando le stesse macchine che utilizzeremo con impianti con “Metodo Ibrido e Super Ibrido” ma in questo caso l’appoggio al remoto è garantito da schede di accensione e spegnimento di gruppi a combustione e/o di aggancio a minieolico di servizio.

METODO IBRIDO (impianto FTV senza immissione in rete):
Tutta la metodologia di produzione da fonte rinnovabile che opera con il Riutilizzatore ha come scopo ultimo mantenersi il più possibile staccato dalla rete . Nel caso degli impianti con Metodo Ibrido l’utenza opera con un generatore lievemente sottodimensionato e produce e consuma tutta l’energia da fonte rinnovabile, collegandosi con la rete per gestire al meglio il pacco d’accumulo prelevando dalla rete le piccole differenze tra energia prodotta ed energia consumata. In questo caso non vi è immissione in rete , ma il contatto con questa è in prelievo per differenza. Se si riesce a creare un ciclo virtuoso dei consumi si è virtualmente in isola.


L’obbiettivo di un impianto fotovoltaico con Metodo Ibrido è quello di far permanere il più possibile l’utenza in isola e far in modo, con una gestione oculata dei consumi, di essere nei periodi massima insolazione (Maggio – Ottobre), sei mesi quasi totalmente in isola. Per ottenere tali risultati bisogna che si osservino precise regole e si analizza l’utenza con un protocollo che la Ecotecnologie  ha testato da anni.

1)I SISTEMI DI MISURA  del distributore (contatori elettronici) a tutt’oggi non hanno limiti di blocco (come succedeva sino a qualche anno fa) per cui l’utente, ad esempio, che ha un contratto monofase da 6Kw  può superare abbondantemente tale soglia senza che vi sia l’intervento del limitatore. L’interesse del distributore è che l’utente consumi il più possibile .Questo comporta da parte dell’utente un lento ma continuo incremento degli elettrodomestici in casa con pericolose contemporaneità che possono arrivare a raddoppiare la potenza impegnata. CONSEGUENZA  di tale situazione è che se proponiamo una macchina al di sotto delle possibilità di interfacciare tutti i carichi d’utenza nelle contemporaneità avviene un blocco continuo ed un possibile continuo blak-out nell’utenza.

2)I CONSUMI  nelle fasce serali e notturne devono essere tra i parametri da analizzare con attenzione, poiché se in tali fasce il cliente ha 10Kwh di consumi non si può proporre un accumulo massimo di 16Kwh e ciclico –utile di 5Kwh.  In considerazione del prelievo di 1/3 dell’energia racchiusa dalle batterie per mantenerle non stressate , l’utente andrebbe comunque ad un prelievo di rete di quasi il 40-50%  dei consumi tipici e non raggiungerebbe gli obbiettivi suddetti.

3)I SISTEMI IBRIDI nascono da rivendicazioni brevettuali in cui si identifica una variabile (la tensione del pacco d’accumulo) che controlla 4 variabili aleatorie (tensione-corrente del generatore ecocompatibile e tensione –corrente dei consumi d’utenza) . Pertanto avendo il controllo della singola variabile tensione del pacco d’accumulo si possono gestire tutte le variabili aleatorie del generatore e dei consumi.
Proporre impianti con Kits uguali per tutti mette in evidenza l’assoluta disinformazione (eufemismo per non dire ignoranza) con cui a tutti i costi bisogna vendere un prodotto a qualcuno ancora più disinformato che alla fine  crea problemi all’utente finale.

 

Impianti su misura per:

  • privati
  • piccole, medie e grandi imprese
  • edifici pubblici (comuni, ministeri, ospedali etc.)

Soluzioni e prodotti all’avanguardia!

Progettazione GRATUITA degli impianti

Servizio di Installazione presente su tutto il territorio nazionale

Servizio di Assistenza dedicato su richiesta

L’innovazione tecnologica nella componentistica elettronica

La ecotecnologie è da anni al top tra le aziende del settore dell’elettronica di potenza grazie al costante impegno nello sviluppo dei propri macchinari. La ricerca di elevate prestazioni e la voglia di raggiungere un rendimento di conversione sempre più elevato ci portano a guardare da vicino le innovazioni tecnologiche del nostro settore.
In particolare, i miglioramenti apportati ai transistor IGBT (interruttori elettronici che lavorano ad alte potenze) ci hanno consentito di progettare macchine elettriche con prestazioni ancora più elevate di quanto non si potesse fare con i MOSFET.
Da queste innovazioni e dai risultati ottenuti da svariati anni di ricerca e prototipi sono nate le nostre minicentrali di energia.
La ricerca delle massime performance elettriche ed elettroniche ci permette di dare all’utente il massimo dei servizi al minimo dei costi!!

Visita il nostro sito www.ecotecnologie.org per saperne di più!

Ultimo impianto ad isola totale a Siracusa

La stringa nella foto è posizionata a 90 gradi Ovest per incentivare la produzione a tramonto e nel periodo invernale con sole basso all’orizzonte.


In questa analisi vogliamo mettere in evidenza le differenze tra sistemi di accumulo presenti sul mercato (prevalentemente con inverter d’immissione in rete) ed i sistemi di accumulo della Ecotecnologie legati ad impianti con scambio sul posto.
Infatti esistono innovazioni (ancora poco conosciute) da noi create, che danno grandi vantaggi sia all’utente che alla rete di trasmissione elettrica nazionale.
La Ecotecnologie con la metodologia ibrida e super ibrida fa la differenza tra ciò che propone attualmente il mercato ed il futuro dei sistemi di produzione da fonte rinnovabile con accumulo.Quello che la Ecotecnologie ha realizzato è un sistema d’accumulo dinamico che decide autonomamente di accumulare e/o sconnettersi dalla rete quando la produzione da fotovoltaico raggiunge e supera in potenza I consumi dell’utenza, e la sera riutilizzare tale energia di surplus accumulata.Esistono due metodologie che ci consentono di sfruttare i generatori ecocompatibili sino al 100% della produzione senza prelevare e/o conferire alla rete neanche un watt.
Clicca qui per continuare a leggere ->


“Un nuovo modo di pensare l’energia”


laboratorio ecotecnologie

La Ecotecnologie R&D Srl è un Laboratorio di Ricerca e Sviluppo nel settore dell’Elettronica di Potenza, impegnato da oltre 20 anni nell’ingegnerizzazione di sistemi complessi di controllo e conversione dell’energia. Tutta l’energia prodotta ed utilizzata per realizzare le nostre macchine è ecocompatibile. Le conoscenze e le tecnologie vincenti sviluppate derivano solo dalla nostra creatività e dall’energia che il Sole ci regala giornalmente. Il successo dell’azienda è dovuto a soluzioni uniche per la produzione, la gestione e l’accumulo dell’energia.

 

Le nostre soluzioni all’avanguardia spianano la strada verso l’indipendenza energetica delle famiglie e delle aziende, grazie alla combinazione dei nostri prodotti con fonti energetiche rinnovabili. Infatti, tramite FER l’utente produce l’energia necessaria per soddisfare il proprio fabbisogno energetico e diventa indipendente da fornitori esterni. Questo rappresenta un grande vantaggio economico in quanto determina un abbattimento medio del 90% dei costi della bolletta.

I nostri impianti sono realizzati seguendo delle rigide norme di sicurezza e sono progettati per durare a lungo. Fino ad oggi nessuno dei nostri prodotti ha accusato problemi di affidabilità e per questo motivo abbiamo deciso di estendere a 4 anni la garanzia per i componenti elettronici. Tutte le nostre soluzioni garantiscono all’utente convenienza, stabilità, sicurezza e versatilità.

La Ecotecnologie ® offre la progettazione gratuita degli impianti e un servizio di installazione tramite tecnici specializzati, affiancato dalla disponibilità di un giorno completamente dedicato all’utente che ne faccia richiesta (servizio presente su tutto il territorio nazionale, necessaria la prenotazione).

Vuoi lasciarti alle spalle problemi di instabilità e blackout della rete elettrica? Vuoi abbattere i costi della bolletta?

Cosa aspetti? Guarda le nostre soluzionioppure chiedi subito un preventivo gratuito!


Ultima installazione con dismissione di impianto GSE con Metodo Ibrido e Riutilizzatore

Ultimi impianti installati in Emilia Romagna

Ultimi impianti installati in Piemonte

Ecotecnologie R&D S.r.l.
Laboratorio di ricerca in Elettronica di Potenza
Via della Galena, 23, 96100 Siracusa
Partita IVA 01802430890
Iscrizione C.C.I.A.- R.E.A. SR 149438
info@ecotecnologie.org
giuseppe.desantis488@virgilio.it
giuseppe.desantis488@gmail.com
Cell. 3774885391